Blog

24 Febbraio 2020

Le frasi più belle de “Il Farabutto e la Sgualdrina”

Sono molti i motivi per leggere il nuovo romanzo di Pitti Duchamp, Il Farabutto e la Sgualdrina, in primis la ricchezza stilistica. Per questo motivo abbiamo raccolto alcune frasi incisive del romanzo e ve le proponiamo giusto come “assaggio”.

 

“Era la prima volta che qualcuno di interessante le diceva che era bella”

 

“Un nuovo ed elettrizzante tumulto le contorse lo stomaco. Un’emozione tagliente che non avrebbe mai dimenticato”

 

“Avrebbe dovuto smettere di amare Andrew più di se stessa”

 

“Laddove c’è bellezza, quella vera e fulgida, non c’è nessun bisogno di eleganza e ricchezza”

 

“Attraente, ipnotica, a volte spaventosa e infida, manipolatrice, meschina. ‘Ti vedo, sgualdrina’ “

 

“È molto facile avere onore quando si hanno soldi da spendere in frivolezze”

 

“Sottovalutate l’animo umano, James. Si può senza dubbio essere persone onorevoli anche senza mezzi”

 

“La nobiltà vive in un mondo del tutto staccato dalla realtà della gente”

 

“Le persone hanno troppa fantasia. Caro James ci sono limiti che non sono imposti dalle regole né dal pensiero comune, ma dal mio stesso buonsenso”

 

“Più amava le donne più le maltrattava: insieme alla gamba dovevano avergli tirato via anche il buonsenso”

 

Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X